Via Daverio, 7 - 20122, Milano - C.F./P.IVA: 97136760150
segreteria.generale@lidu-ilhr.it

Il centenario della Lidu onlus celebrato dalla voce del baritono Cosimo Ciccone

Dalla parte di chi difende i diritti umani rischiando la vita per promuovere gli ideali di una società giusta e civile

Il centenario della Lidu onlus celebrato dalla voce del baritono Cosimo Ciccone

Il dono del ‘Nessun dorma’ del baritono italo- australiano Cosimo Ciccone, sulle cui note Matilda Buralli ha costruito un video che racconta le violazioni dei diritti umani. Ma il futuro ci riserva sempre una speranza.

Continua il filo diretto con gli italiani all’estero. Questa volta il baritono Cosimo Ciccone, italo- australiano, ha prestato la sua voce per celebrare il centenario della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo. Ciccone in effetti in un periodo trascorso in Italia era entrato in contatto con la Lidu onlus e già d’allora aveva dedicato la sua arte alle iniziative a tutela dei diritti umani. Rientrato in Australia a Melbourne dove risiede sin da bambino non ha dimenticato la sua Patria ed in questo difficile momento di emergenza sanitaria mondiale per il covid-19, ha voluto dedicare la sua personale interpretazione del pucciniano ‘Nessun dorma’ al centenario della più antica organizzazione di difesa dei diritti dell’uomo in Italia, la Lidu onlus… CONTINUA A LEGGERE…

Please follow and like us:

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza Cookies solo per salvare la sessione dell’Utente e per svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento dello stesso, ad esempio in relazione alla distribuzione del traffico. In caso di condivisione di articoli o parti del sito su altre piattaforme, ogni responsabilità sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies sarà a carico del gestore delle medesime. I cookie utilizzati in questo sito, ci aiutano a combattere lo spam e gli attacchi di phishing, consentendoci di identificare i computer usati per eventuali attacchi malevoli. Usiamo i cookie anche per rilevare i computer in cui sono presenti malware e per adottare misure in grado di prevenire ulteriori danni. Continuando la navigazione in questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi